Gianni Savelli

Press & News

Musica Jazz 2009 (G.M.Maletto)

Cinque anni dopo il primo riecco un disco del gruppo Media Res di Savelli, un eccellente autore e solista nato quarantotto anni fa a Napoli, ma da sempre attivo a Roma( dove fu tra l’altro nei Six Sax di Javier Girotto e dove ora fa parte della Parco della Musica Jazz Orchestra). E’ un leader che quando galoppa a briglia sciolta, mostra di cercare e trovare ampi, importanti spazi. Anche in questo “Que la fête commence” firma composizioni che trasmettono tutta la sua originalità artistica. Rispetto a “Media Res “ del 2004 la formazione ha mantenuto Bassi e Rovinelli (nonché qualche ospite), e specialmente il trombettista, con articolata potenza, si pone come un punto di forza accanto al leader. Notevole anche ì’ apporto di Principato, ma comunque tutti nel variabile collettivo partecipano convinti a un progetto che ha la sua sigla nell’ unione del jazz a plurime altre fonti. Sevdah, per esempio, si ispira a tradizioni bosniache , mentre Semplice è un finissimo omaggio a Yusef Lateef. Ma, a seguire quanto Savelli stesso dice, ogni brano proviene da personali, fin romanzesche fantasie. Ed è anche questo uno dei perché della riuscita.

Gian Mario Maletto

articolo