Gianni Savelli

Il progetto Magellano

digipack_cover

Nel corso della mia carriera ho suonato, e ancora suono, in molti contesti differenti. Ho sempre apprezzato molto tutto quello in cui mi sono imbattuto. Probabilmente, questo è il frutto della innata curiosità verso ogni forma di espressione musicale e, in generale, artistica che ho coltivato spontaneamente sin da quando ero ragazzo.

‘Nel mezzo del cammin di nostra vita’, invece di ritrovarmi per una selva oscura, ho sentito l’urgenza di suonare completamente me stesso. Così, esplorando il più profondamente possibile le differenti espressioni che mi emozionavano, ho scoperto che c’erano dei linguaggi, tanti in realtà, che mi attraevano in maniera particolare.

Indipendentemente dall’epoca o dalla terra da cui provenivano, trovavo l’‘incanto’ nei suoni stessi che li caratterizzavano. La magia che permetteva queste emozioni mi ha spinto a rintracciare di ciascuno le regole e i modelli per tentare di combinare il tutto sintetizzando un mio linguaggio e un mio messaggio.

Come fossero parole ne ho ricomposto le lettere per crearne di nuove, più intime, più evocative, più mie. ‘Magellano’ è il risultato di questa nuova magia.

spezie4

Flying over Gocius de Santu Micheli

La melodia richiama un gocius, un tipo di canto devozionale diffuso nella Sardegna dell’alto Medio Evo. Ho immaginato che il soffitto  della cripta che accoglieva un piccolo gruppo di cantori,  si aprisse così da librarsi liberamente  in aria nella notte.

Thelxis

E’ il termine che in greco antico sta ad indicare incanto e magia, soprattutto associato al carattere affabulatorio del canto. E’ la parola usata per descrivere cosa accade ad Ulisse quando ascolta il canto delle Sirene.

Kirshrot

Rosso ciliegia in lingua tedesca. Il carattere rosso è presente nella pelle o nel colore dei capelli di molte persone. Raramente si è davanti al rosso puro. Trovo questo affascinante, forse perchè ho un leggero qualcosa di  rosso anche io.

Aria. Bachianas Brasileiras n°5

Una delle composizioni di Villa Lobos più conosciute in una visione molto libera.

Rossignol

E’ la mia versione della fiaba cinese in cui  l’imperatore deriva il suo umore dal canto di un usignolo che abita nel suo giardino. Alla sua scomparsa  il vigore lo abbandona e si ammala gravemente. In alcune versioni l’usignolo ritorna, in altre no. In altre ancora al posto del canto dell'usignolo ci sono i nitriti di cavalli bianchi.

Pacifico

Attraversato lo stretto che drammaticamente aveva cercato di scoprire per trovare la via delle Indie, Magellano si trovò in un mare sconfinato, che, stando al racconto di Antonio Pigafetta, unico italiano a bordo, chiamò ‘Pacifico'.